La Nostra Storia


I primi 400 anni di storia...

  • 1598L'inizio di tutto

    In quest'anno il Sig. Giovanni Francesco Justi (grafica dialettali del cognome Giusti) si iscrive alla “Lista dei Lardaruoli e Salsicciari“ ed inizia ad esercitare l’arte della lavorazione della carne di maiale.
  • 1605Apre la Salumeria

    Viene ufficialmente aperta la Salumeria nel luogo in cui ancora oggi si trova.
  • Dal 1605 al 1980Una storia centenaria

    Di generazione in generazione la Salumeria viene tramandata sempre all'interno della stessa famiglia. In questa storia centenaria la Famiglia Giusti è stata protagonista più volte delle Esposizioni Universali di Parigi del diciannovesimo secolo in cui presentava il suo Aceto Balsamico Tradizionale con cui vinse anche qualche medaglia d'oro. In questi anni la Salumeria rifornisce grandi personaggi della storia quali: il Duca Cesare d’Este della famiglia Estense, Gioacchino Rossini che scriveva da Parigi per avere la "salsiccia fina di Giusti" e ancora ad oggi personaggi da tutto il mondo vengono per assaggiare e riscoprire sapori e tradizioni a volte perduti.
  • 1992Il passaggio di consegna

    Per la Salumeria il 1980 rappresenta un anno di svolta.
    In quest'anno il Sig. Giuseppe Giusti, ultimo proprietario prossimo alla pensione, non avendo figli ed eredi interessati a proseguire l'attività, decide di cedere l'attività a quel "ragazzo di bottega" che aveva seguito i suoi passi fin da piccolo. Il ragazzo in questione era Adriano Morandi, il quale rilevò la gestione della Salumeria e da allora tale gestione è rimasta alla famiglia Morandi.
  • 1989Un luogo per la tradizione

    Adriano, "Nano" per gli amici, per far fronte ad una situazione di difficoltà decide nel retro bottega del negozio di restaurare il vecchio macello della Salumeria e ricavarci una piccola Hosteria di soli 4 tavoli in cui proporre la pura e semplice tradizione Modenese. In quest'anno Adriano riesce anche a convincere la moglie Laura (dipendente di banca all'epoca) a diventare Chef dell'Hosteria Giusti.
  • 1993Una aiuto in più

    Fresco di diploma da geometra entra in attività Matteo, primogenito di Adriano e Laura. Dopo una parentesi a banco in Salumeria, Matteo si specializza nel mondo del vino aiutando il Papà Nano in Hosteria e ad ampliare la scelta di etichette della Bottiglieria.
    Ad oggi Matteo si occupa principalmente del ristorante e della vendita vino oltre all'organizzazione di eventi legato al mondo enogastronomico per le Morandi Experience.
  • 1999La Famiglia al completo

    Seguendo le orme della sua famiglia una volta terminati gli studi magistrali la secondogenita Cecilia si unisce allo staff cominciando a lavorare a banco in Salumeria.
    Ad oggi Cecilia si occupa della Salumeria e del servizio del pranzo in Hosteria.
  • Maggio 2005I primi 400 anni...

    Con una grande festa a Villa Cavazza la famiglia festeggia insieme a tutti gli amici e clienti il traguardo di 400 anni di storia per la
    Salumeria Giusti.
  • Settembre 2005Uno sguardo dall'alto

    A Settembre 2005 viene a mancare improvvisamente Nano e pertanto tutta l’eredità, la passione e la voglia di migliorare vengono raccolte dalla moglie e dai figli che, con semplicità, cercano di portare ai loro clienti ed amici ancora oggi.
  • 2006Finalmente a casa

    Quest'anno un altro importante avvenimento consolida il nostro lavoro, l’essere riusciti ad acquistare l’immobile, sede storica della Salumeria, salvaguardandola così dall’estinzione.
  • 2018La terza generazione

    Dopo un diploma in istituto enogastronomico e una breve parentesi nel mondo del catering entra in azienda la terza generazione della famiglia.
    Daniele, primogenito di Matteo, si affianca alla Nonna Laura in cucina imparando le tecniche e le ricette che hanno fatto la storia della tradizione modenese e del ristorante.
    Ad oggi Daniele lavora in cucina al fianco della nonna, ha imparato a tirare la sfoglia e si occupa della comunicazione aziendale.
  • 2020TO BE CONTINUED